All Posts in web

30 ottobre 2014

L’e-commerce che premia la reputazione degli artigiani italiani

È online da ottobre Reputeka.com, il portale dove anche la più piccola bottega può guadagnare visibilità internazionale. Reputeka è anche il primo sito in Italia che valuta la reputazione delle imprese artigiane in modo super partes, attraverso un algoritmo sviluppato ad hoc: sono gli utenti a giudicare i professionisti assegnandogli un punteggio.

Reputeka garantisce all'artigiano una visibilità commisurata alla sua reputazione, che viene calcolata analizzando i giudizi: più alte sono le valutazioni, migliore è la reputazione dell'artigiano e maggiore è lo spazio che merita sul portale.

Da parte degli artigiani, Reputeka non accetta alcuna sponsorizzazione che possa influenzare le valutazioni: a tutti è garantita la stessa visibilità di partenza, che poi aumenta o diminuisce in base al giudizio del pubblico.

Dopo aver caricato le credenziali della propria attività, l'artigiano può subito iniziare a vendere online i propri manufatti. Nessun costo d'iscrizione e nessun abbonamento periodico da pagare.

Non servono competenze tecniche: Reputeka assiste l'artigiano nel gestire la pagina, la logistica, le spedizioni e i pagamenti anche all'estero. Ciò che gli utenti vedono è la scheda personale dell'artigiano, con le sue opere esposte e pronte per essere acquistate.

 

I risultati di Reputeka

A pochi mesi dal lancio, i risultati raggiunti sono degni di nota: oltre 300 artigiani registrati sul portale, con una crescita costante del 20% al mese. I prodotti disponibili sono più di 3.000, per un valore a magazzino di oltre 2 milioni di euro. Più del 60% delle creazioni vengono vendute all'estero, grazie a un sito bilingue italiano-inglese che permette di acquistare da tutta l'Unione Europea.

Ma non finisce qui: nel giro di poco tempo diventerà operativa la succursale americana della società, che consentirà di guadagnare la fiducia di nuovi clienti e di raggiungere nuovi mercati. Gli Stati Uniti, prima di tutto, dove da sempre il made in Italy è apprezzato e stimato. Ma anche il Giappone, punto di partenza fondamentale per raggiungere i mercati dell'Estremo Oriente.

Reputeka ha ricevuto la menzione per la responsabilità nell'innovazione da parte della Fondazione Giannino Bassetti, impegnata nel promuovere l'avanzamento della ricerca e della sperimentazione. A Reputeka è stato riconosciuto il merito di aver saputo valorizzare le eccellenze dell’artigianato artistico del nostro paese, aiutando i piccoli artigiani a trarre vantaggio dalle opportunità offerte oggi dall'e-commerce.

Per il lancio del progetto, GRAFFITI ha disegnato il press-kit per la conferenza stampa.

29 ottobre 2014

Polo della Meccatronica: le strade per il futuro partono da Rovereto

L’incontro e la contaminazione tra aziende, scuole e centri di ricerca sono i valori alla base del Polo della Meccatronica, un progetto che arricchisce il patrimonio culturale e il know how dei soggetti che vi prendono parte, creando al contempo prospettive di crescita per l’intero territorio. Per Meccatronica GRAFFITI ha curato il sito web e la relativa campagna di lancio.

La prima sfida è stata quella di rendere tangibile un progetto ancora in fieri: il sito web, infatti, non dev’essere una semplice vetrina, ma uno strumento che nei prossimi anni possa attrarre investitori, aziende e ricercatori, convincendoli delle enormi potenzialità del nuovo ecosistema produttivo.

Non solo: attraverso il sito era anche importante comunicare come il progetto Meccatronica stia comportando la riqualificazione urbana di un’intera area industriale di Rovereto.

Poiché il valore principale del Polo riguarda l’incontro tra imprenditoria, scuola e innovazione, siamo partiti col mettere i diversi stakeholder al centro del processo di progettazione del sito: aziende, centri di ricerca e istituti professionali possono navigare il portale seguendo ognuno un percorso coerente ai propri interessi. Allo stesso tempo, l’architettura di navigazione offre una visione organica e integrata dei differenti profili, per ribadire l’interrelazione tra gli attori coinvolti.

Per rendere immediata questa tripartizione abbiamo sviluppato un codice cromatico che riprende il logo, ispirato allo stile futurista dell’artista roveretano Fortunato Depero: rosso per l’impresa, blu per l’innovazione e giallo per la formazione. Ogni colore ha trovato una propria caratterizzazione nei visual, giocati sulla percezione figura-sfondo secondo le leggi della Gestalt, o psicologia della forma.

Gli stessi principi stanno alla base della campagna multisoggetto ideata dal team creativo GRAFFITI: due o più elementi vengono raffigurati intrecciati nella stessa illustrazione, ma il nostro sguardo riesce a coglierne solo uno alla volta; questo perché ogni sagoma è ricavata dalla rappresentazione in negativo dell’altro oggetto, in un gioco ottico di pieni e vuoti. Questo tipo di illustrazione risulta particolarmente valorizzato da uno stile essenziale e “flat” e dall’utilizzo di cromie sature.

Il richiamo allo stile futurista del pittore roveretano Fortunato Depero è sembrata la scelta più efficace e coerente con l’ambito territoriale del progetto.

Come ulteriore elemento a servizio dell’utente, nel footer del sito è stata inserita un’infografica. Le illustrazioni di Francesco Faggiano ripercorrono i vari step dell'insediamento di un'azienda nel Polo, passando in rassegna tutti i vantaggi di cui può godere.

Attraverso il sito è anche possibile scaricare la App ufficiale del Polo della Meccatronica e vivere l’emozione di un virtual tour nei nuovi edifici.

27 agosto 2014

ASUS 4 Gamers: not only for pro

GRAFFITI ha creato per ASUS Italia la prima piattaforma multitarget dedicata al mondo del gaming.

Gli appassionati di gaming si dividono in due categorie: gli esperti, che videogiocano ad alti livelli e pretendono dal proprio hardware prestazioni adeguate; i gamer occasionali, che vivono il gioco come momento di relax e che utilizzano prevalentemente device come smartphone e tablet.

Asus4Gamers, il blog che GRAFFITI ha sviluppato per ASUS Italia, strizza l’occhio a entrambe le tipologie di utenti. Online dalla scorsa primavera, A4G è la prima piattaforma multitarget con news, video, recensioni e tutte le novità dal mondo del gaming.

La duplice vocazione del portale si esprime già nella homepage, con un menu strutturato in due macrosezioni: Only 4 Pro, dedicata a chi del gioco ha fatto una ragione di vita e cerca quindi gli strumenti migliori; Just 4 Fun, per tutti gli amatori, che videogiocano a tempo perso e specialmente da mobile.

A rendere immediatamente intuibili i due mondi del blog è anche il composit della pagina iniziale: da un lato un pc desktop e un laptop ROG (la linea di prodotti Asus specificamente concepita per i videogiocatori) dal cui monitor esce un mezzo militare; dall'altra uno smartphone e un tablet Asus, con un potente bolide da corsa che si proietta su una strada dissestata. La polvere e il fumo diventano metafora di competizione e velocità, mentre la cascata crea un elemento fluido di coesione fra i 2 mondi. Il composit, curato in ogni singolo dettaglio, è il risultato di ore di meticoloso lavoro di post produzione e foto ritocco.

30 luglio 2014

AWWWards: siamo in nomination!

ParteDiNoi è in nomination agli AWWWards, i premi internazionali assegnati ai migliori web designer e sviluppatori di tutto il mondo.

Qui è possibile votare ParteDiNoi attribuendo un punteggio da 1 a 10 per ognuna delle 4 categorie: design, usability, creativity e content.
Voluto dalle Casse Rurali Trentine per raccontare il significato di partecipazione reciproca, il sito è dedicato al valore della persona.
Gli AWWWards sono tra i riconoscimenti più prestigiosi a livello internazionale che premiano il talento delle agenzie e dei professionisti del web.

15 luglio 2014

Roberta Scarpa, lo stile è nel dettaglio

Quella di Roberta Scarpa è una storia nata sulle acque della laguna di Venezia. Un’esperienza di contaminazione fra tradizioni, ricerca e innovazione, che rende unico lo stile della maison. GRAFFITI ha realizzato per la stilista un sito web in grado di comunicare i valori che hanno ispirato un sogno nato quasi vent’anni fa.

Venezia, città geneticamente cosmopolita, regina dei commerci e delle esplorazioni, esporta ancora una volta nel mondo una perla della sua eccellenza. E lo fa attraverso le immagini delle creazioni di Roberta Scarpa, che tessono il filo conduttore di una narrazione di stile.
Non è un caso, quindi, se il portale è studiato per parlare a clienti italiani e internazionali, attraverso una piattaforma dal tratto inconfondibile, capace di sintetizzare la personalità del marchio e raccontare l’universo estetico della casa di moda.

Le sezioni del sito si aprono per svelare i tesori della laguna, con i suoi ori, il legno e gli antichi amuleti saraceni divenuti icona della maison. Arte e moda dialogano lungo le pagine, in un’elegante passerella su cui sfilano le collezioni.

Nella sezione istituzionale scopriamo dove nasce e acquista valore la professionalità della stilista, navigando fra i riconoscimenti che ne hanno sancito il successo. Sartorialità e cura del dettaglio si fondono per creare un guardaroba eclettico, a immagine e somiglianza della femminilità a cui è dedicato.

La grafica è studiata per valorizzare il Moretto, segno distintivo dell’immaginario di Roberta, inserito come un cammeo nelle grandi lettere che aprono le sezioni del sito. Il design è responsive, per adattarsi alla visualizzazione su ogni dispositivo e garantire la massima accessibilità.

19 giugno 2014

Lo storytelling che racconta una banca fatta di persone

Ogni Cassa Rurale è fatta di persone: le persone che vi lavorano, ma anche quelle che ogni giorno danno fiducia al Credito Cooperativo, investendo e partecipando alla vita della comunità. Sono loro le vere protagoniste di un sistema basato sulla reciprocità, ed è a ognuna di queste persone che è dedicato il nuovo progetto sviluppato da GRAFFITI con le Casse Rurali Trentine.

ParteDiNoi è sembrato il nome giusto per intitolare il minisito che promuove l’iniziativa, proprio per l’immediatezza con cui evoca questo concetto di partecipazione reciproca. Secondo la logica dello storytelling, infatti, la piattaforma è concepita come un viaggio che parte dal cuore – il centro delle relazioni – e accompagna il visitatore a scoprire in quanti modi ognuno è protagonista nella quotidianità del territorio, attraverso un percorso lungo i diversi distretti del corpo umano: la testa è il centro decisionale, le mani esprimono l’impegno nel realizzare i progetti mentre le gambe simboleggiano il sostegno vicendevole. È un modo di leggere in chiave simbolica la personalità di ogni individuo, che è fatto di razionalità, affettività e azione.

Sintetizzare tutto questo e tradurlo visivamente non era facile. Per farlo ci siamo ispirati a “Le città invisibili” di Italo Calvino: questi luoghi fantastici ci restituiscono immagini estremamente vivide, per quanto non siano spazi geografici, ma sistemi universali usati come archetipi dell’umanità, dove le persone si scambiano innanzitutto parole, desideri e ricordi. Anche la cooperazione può essere vissuta come una città invisibile: un’articolazione solida e coesa, dove spesso viviamo in modo inconsapevole i benefici dei quali in realtà godiamo.

Attraverso una serie di animazioni interattive, affidate ai disegni dell’illustratore Francesco Poroli, il Credito Cooperativo appare quindi come un insieme di persone impegnate a costruire il bene comune, che non a caso è il tema dell’edizione 2014 del Festival dell’Economia di Trento. Dopo essere stato anticipato dal direct marketing per i direttori di filale, il mini-sito è diventato infatti l’architrave di un progetto più ampio, presentato ufficialmente durante il Festival attraverso un’iniziativa di ambient marketing promossa da una campagna ADV.

Questa stessa strategia era già stata adottata nel 2013 per promuovere CRescereilfuturo, e anche quest’anno i risultati sono stati ottimi: più di 12.000 visite nel weekend dell’evento, di cui ben il 40% da mobile. Il merito del successo va innanzitutto alla scelta di aver puntato su un linguaggio che si discosta dalla retorica bancaria, caratterizzato da una grande libertà espressiva e vicino ai gusti delle nuove generazioni di user: basti pensare agli easter egg, ai suoni e tutti gli altri effetti che rendono la navigazione ancora più vivace. Allo stesso tempo, però, le call to action e il menu di supporto nella fascia inferiore garantiscono la massima usabilità anche all’utente tradizionale. Per tutti, l’esperienza è personale e coinvolgente fin dall’accesso, quando al visitatore viene chiesto di inserire il proprio nome.
Grazie alla tecnologia responsive, l’interfaccia del sito ParteDiNoi.it si adatta automaticamente allo schermo e alle caratteristiche di qualunque dispositivo desktop, tablet e smartphone.

Il progetto ParteDiNoi è stato ideato da GRAFFITI con Marketing Cassa Centrale Banca. Direzione creativa e sviluppo by GRAFFITI.

8 gennaio 2014

Biscotti RINGO Barilla: nuovo testimonial e nuovo sito web

Sono la merenda più amata dai ragazzi; per tutti, il loro nome è sinonimo di gioco, sport, amicizia e divertimento. Con l’energia del biscotto e la golosità della crema, questi snack sono molto più di semplici biscotti: sono i biscotti RINGO. E da quest’anno, GRAFFITI è diventata parte della squadra… assieme ad El Shaarawy!

Barilla ci ha affidato la riorganizzazione e il restyling del sito web istituzionale RINGO in una fase strategica importantissima e molto delicata per il brand: quella del lancio della nuova campagna pubblicitaria.
Oltre a parlare dei prodotti, infatti, il sito è una vetrina per gli eventi sportivi e le promozioni legate al merchandising, che da quest’anno possono contare su un testimonial d’eccezione: Stephan El Shaarawy.
L’attaccante del Milan è un personaggio amatissimo soprattutto dai più giovani, non solo per il talento, ma anche per l’approccio giocoso e “pulito” al calcio, che lo ha fatto diventare in poco tempo un fenomeno sociale segnalato anche da riviste come Wired e Icon.
Nella home page non stupisce, quindi, il peso riservato al campione, protagonista anche dello spot TV.

Per quanto riguarda la user interface, abbiamo dato grande importanza soprattutto all’usabilità e all’interaction design, per assicurare la massima efficacia commerciale delle call to action nel promuovere le tantissime iniziative che si susseguono nel corso dell’anno.
La sezione di maggior visibilità del sito è occupata dal form per scaricare la nuovissima Do You RINGO App, sviluppata da GRAFFITI con protagonista proprio El Shaarawy.

11 giugno 2013

Crescereilfuturo.it: un modo diverso di intendere lo sviluppo

Il minisito in parallasse crescereilfuturo.it racconta il significato del Credito Cooperativo raffigurandolo come un albero: proprio come un albero, infatti, il circolo virtuoso delle Casse Rurali raccoglie le risorse sotto forma di risparmio e le trasforma in nutrimento per l’intero territorio, creando nuove occasioni di crescita. Una crescita diversa da quella delle altre banche.

A differenza degli altri istituti di credito, le Casse Rurali hanno la peculiarità di crescere assieme al territorio dove sono nate: qui rappresentano un sistema solido e coeso che sostiene il reddito, finanzia l’economia reale e promuove lo sviluppo della comunità.
Scegliere l’albero come protagonista del nuovo minisito dedicato ai valori del Gruppo ci è quindi sembrata la strada più naturale: una scelta all’insegna della continuità per quanto riguarda l’immaginario collettivo, ma estremamente innovativa dal punto di vista della realizzazione.

Crescereilfuturo.it è sviluppato con la tecnica del parallasse, consultabile anche su mobile: gli elementi visuali e testuali sono stratificati su più livelli sovrapposti, ognuno con dinamiche di movimento autonome ma correlate per creare l’illusione della profondità.

L’effetto è particolarmente adatto a trasmettere proprio quei concetti di circolarità e continuità che caratterizzano il sistema cooperativo: si parte dai valori, che affondano le radici nella storia del Trentino, per salire lungo il tronco con le diverse ramificazioni del Gruppo; a loro volta, i rami sorreggono le chiome ricolme dei frutti che ricadranno a beneficio della comunità.

Poiché le Casse Rurali sono tra gli attori principali dell’economia trentina, in accordo col Marketing Cassa Centrale Banca abbiamo ideato un evento di ambient marketing per dare visibilità al progetto proprio in occasione del Festival dell’Economia di Trento.

Oltre ad avere un dominio dedicato, crescereilfuturo.it è integrato all’interno della sezione dedicata ai valori del nuovo sito web istituzionale delle Casse Rurali Trentine.

Il progetto è ideato da GRAFFITI con Marketing Cassa Centrale Banca. Le illustrazioni sono di Francesco Poroli, col quale GRAFFITI sta collaborando anche in altri importanti progetti. Direzione creativa, sviluppo e copy sono di GRAFFITI.

9 giugno 2013

Chi l’ha detto che la tecnologia è roba da maschi?

Bloggirl è il primo blog hi-tech tutto in rosa. Il progetto è promosso da ASUS Italia, che ha affidato a GRAFFITI lo sviluppo del sito e l’ideazione del logo e del nome: col neologismo “Bloggirl” abbiamo reso femminile un termine – blogger – che fino a oggi era solo maschile, facendolo diventare sinonimo della donna che vive la tecnologia in modo consapevole e creativo.

Oggi sono le donne le vere protagoniste sul web e sui social media, dove interagiscono e condividono molto più degli uomini.
E questo vale tanto per le mamme quanto per le studentesse e le donne lavoratrici: in casa come sul lavoro, le donne sono notoriamente più brave a gestire mansioni multitasking; il tempo è prezioso e loro hanno imparato a ottimizzarlo al meglio, servendosi di tutto ciò che il mercato dell’hi-tech mette loro a disposizione. Con un occhio allo stile.
L’obiettivo del blog è proprio quello di mostrare come un personal computer, un tablet o uno smartphone possano diventare fonte d’ispirazione nella vita di tutti i giorni.
Ce lo spiega in questo video Manuela Lavezzari, marketing manager di ASUS Italia.

Il progetto, quindi, è la naturale evoluzione del percorso intrapreso da ASUS Italia, che nell’ultimo anno ha promosso tante iniziative al femminile: come la Settimana della Moda, Mamma che Blog e l’evento Nuvola Rosa a Firenze, rivolto alla prossima generazione di professioniste che entreranno nel mondo del lavoro.

All’interno di Bloggirl trovano spazio le testimonianze di tutte quelle donne che sono diventate protagoniste nell’utilizzo della tecnologia; una community dove chiunque può raccontare com’è cambiato il modo di comunicare, di lavorare o anche di divertirsi.

Nei prossimi mesi verranno coinvolti alcuni importanti professionisti che metteranno la propria esperienza a disposizione delle lettrici del blog.

Bloggirl è anche su Facebook, Twitter, YouTube e Instagram.

Insomma, se vi sentite geek e anche un po’ techy, e se cercate un blog femminile che non parli solo di scarpe e rossetti, vi consigliamo di venire a conoscere le prime bloggirls che hanno iniziato a collaborare al progetto.