All Posts in packaging

29 gennaio 2015

Artigianali sin dall’invito, col press-kit di Reputeka

Il lancio del nuovo e-commerce dedicato al made in Italy è stato anticipato da un evento per la stampa. Ogni invitato ha ricevuto un cofanetto omaggio realizzato a mano.

Reputeka.com non è un semplice e-commerce di prodotti artigianali, ma una piazza virtuale dove anche la più piccola bottega può guadagnare visibilità internazionale. La reputazione delle imprese artigiane viene valutata in modo super partes, attraverso un algoritmo sviluppato ad hoc: sono gli utenti a giudicare i professionisti assegnandogli un punteggio.


GRAFFITI ha partecipato direttamente al progetto realizzando il sito e curandone la promozione. A cominciare dalla conferenza stampa di lancio, conclusa con la consegna di un cofanetto omaggio a ognuno dei cento giornalisti e top client invitati all’evento.

Il dettaglio che più colpisce è la particolare lavorazione del cartone, chiamato re-board: il vuoto creato all’interno degli strati sovrapposti ammortizza la pressione, rendendo questo materiale incredibilmente leggero e allo stesso tempo molto resistente. Oltre a essere una delle soluzioni più versatili oggi disponibili sul mercato, il re-board è anche ecocompatibile.

Ognuno dei cento pack realizzati è stato assemblato a mano, ed è proprio la sua evidente artigianalità a renderlo perfettamente in linea con la filosofia del progetto Reputeka.

All’esterno, la sleeve che avvolge il cofanetto contrasta volutamente col materiale grezzo del re-board: si tratta sempre di una carta naturale, ma con un impatto più ricercato che crea uno stacco sia visivo che tattile. È stata progettata una chiusura a incastro che simula la serratura di un cofanetto vero e proprio.

Una volta aperto si scopre che la parte interna è intagliata per accogliere una chiavetta usb in legno con calamita, un buono sconto in formato carta di credito e un folder che racconta il progetto, impreziosito da illustrazioni in stile vintage. Il tutto, in linea con il concept grafico del sito.

13 luglio 2014

Parte di noi, come granelli di sabbia in una clessidra

Prima di lanciare sul mercato un nuovo prodotto o una nuova campagna di comunicazione, per l’azienda può essere utile condividere quel progetto innanzitutto al proprio interno. È così che un’iniziativa destinata al grande pubblico diventa l’occasione per parlare anche a se stessi – colleghi, partner, rete vendita – e decidere che si sta andando tutti nella stessa direzione. Vale per le imprese e vale per le banche; anche per le Casse Rurali. La clessidra che abbiamo disegnato per i direttori di filiale ne è un esempio.

Il lancio del minisito ParteDiNoi è stato anticipato a tutte le Casse Rurali Trentine attraverso un cofanetto, recapitato a ogni direttore di filiale e personalizzato con le illustrazioni e i claim del progetto. La logica del direct marketing è la stessa seguita lo scorso anno con il cofanetto "I Semi della Cooperazione".

Per il regalo custodito all’interno abbiamo scelto la clessidra, un oggetto volutamente anacronistico che rende tangibile il valore del tempo e soprattutto quel senso di partecipazione reciproca alla base di ParteDiNoi. Su ciascuno dei bulbi, infatti, è raffigurato un volto: un viso identifica il referente della banca, l’altro il cliente, il socio e la comunità in genere. La sabbia, passando dall’uno all’altro, è parte di entrambi e metafora dello scambio che scandisce l’operato della Cassa Rurale.

La clessidra riprende i tratti fisiognomici degli omini che animano il sito, anticipando il mood dell’evento di ambient marketing e della campagna multisoggetto dedicata a ParteDiNoi.

17 giugno 2013

Coltivare i valori di sempre per crescere insieme

Ci sono tanti modi per comunicare internamente una novità aziendale, coinvolgere le persone e farle sentire parte attiva nel progetto. Nel caso delle Casse Rurali, e dell’imminente passaggio al nuovo multi CMS per una quarantina di filiali, ai direttori è stato consegnato un misterioso cofanetto…

Alcune settimane prima della messa online del nuovo sito web delle Casse Rurali Trentine, ai direttori di tutte le filiali coinvolte nel passaggio al nuovo multi CMS è stato consegnato il cofanetto I Semi della Cooperazione: all’interno erano conservate sei bustine di semi, ognuna associata a un valore del credito cooperativo.
Il richiamo è alle radici che sorreggono l’albero delle Casse Rurali, raffigurato nel mini sito crescereilfuturo.it del quale il cofanetto è un’anticipazione.
Sono i valori che mantengono il sistema prospero, e che ogni Cassa Rurale – e in primis la direzione – ha la responsabilità di coltivare e far germogliare.

Il cofanetto è un esempio di direct marketing che adotta uno stile di comunicazione caldo, capace di coinvolgere il destinatario facendo leva su valori condivisi.

 

27 marzo 2012

L’etichetta che non copre la bottiglia ma svela il prodotto

La selezione Lugana DOC gode di un capitale di notorietà legato alla lunga tradizione dell’azienda vinicola Campagnola: un patrimonio che oggi merita di essere ulteriormente valorizzato, e trasformato in differenziale strategico attraverso un tratto stilistico distintivo. Il progetto sviluppato da GRAFFITI2000 intende rivitalizzare l’appeal estetico dell’etichetta attraverso un’approfondita ricerca cromatico-iconografica, finalizzata a perfezionare la percezione della leggerezza e della trasparenza del vino.

L’idea è di un’etichetta che non copra la bottiglia bensì che sveli il prodotto, che seduca lo sguardo lasciando intravvedere il contenuto. Tutti gli elementi che compongono il layout grafico sono funzionali a contestualizzare l’origine del vino: le cromie sono perfette per valorizzare il caratteristico giallo paglierino del vino bianco Lugana, con un evidente richiamo all’acqua, elemento insostituibile per caratterizzare il paesaggio lacustre e la produzione vinicola del Basso Garda. Oltre al lettering, un altro elemento che impreziosisce la confezione è l’essenzialità compositiva del progetto grafico, che garantisce all’etichetta un’efficacia commerciale destinata a durare nel tempo.

21 settembre 2011

MINI il formato, MAXI lo stile: le nuove confezioni dello “strudelino” Graziadei

Il marchio Graziadei gode di un capitale di notorietà legato alla lunga tradizione artigianale: un patrimonio che oggi merita di essere valorizzato, e trasformato in differenziale strategico per l’azienda. Attraverso il progetto grafico per il packaging della nuova linea di “strudelini”, Graffiti 2000 ha investito in un deciso rilancio sui valori, in linea con le nuove attese di una clientela sempre più attenta ed esigente.

Tutti gli elementi che compongono il layout sono funzionali a contestualizzare l’origine e la matrice artigianale delle specialità, ognuna identificata dal colore dell’ingrediente principale: giallo per lo strudel alla mela e arancione per quello al mandarino e ananas.
Per il resto, le cromie utilizzate sono legate al mondo alimentare, con l’accenno a un paesaggio agreste che si intravvede sullo sfondo.
Oltre alla confezione, il progetto grafico sviluppato da Graffiti 2000 ha riguardato un delicato intervento di restyling sul marchio, con l’obiettivo di esaltarne l’universo valoriale sedimentato negli anni, garantendone allo stesso tempo l’immediata riconoscibilità.
Per i prossimi mesi è già in lavorazione un’estensione di linea con nuovi ingredienti, e altrettante confezioni personalizzate.

28 aprile 2009

Vino & design: il made in Italy che conquista la Germania

Con la nuova etichetta Corno Grande prosegue la collaborazione di Graffiti 2000 con l’enoteca Enobis: il progetto riguarda il restyling della linea Fosso Corno, un bouquet dei migliori vini doc abruzzesi da lanciare sul mercato tedesco.

L’impatto cromatico e la pienezza delle porzioni della bottiglia richiamano il packaging già realizzato per il Fosso Corno Riserva, rendendo i prodotti immediatamente riconducibili alla stessa linea.
L’utilizzo, nell’emblema, di animali legati al territorio abruzzese è il tratto caratterizzante della collezione, che ne facilita la collocazione territoriale: nel caso del Corno Grande, il rigore lineare dell’etichetta viene piacevolmente interrotto dalla sagoma sinuosa di una volpe, che attraversa di soppiatto la porzione bianca.
Un contrasto che rende inconfondibile il packaging, impreziosito dall’effetto martellato della carta.
Nell’insieme, la confezione evoca artigianalità e amore per il territorio.
Attualmente lo sfaff creativo di Graffiti 2000 è impegnato nello studio della confezione del terzo vino della linea, il Fosso Corno Mayro.

4 aprile 2009

Il Montepulciano D’Abruzzo parla tedesco, grazie alla nuova etichetta disegnata da Graffiti 2000

Riqualificare il posizionamento del “Montepulciano d’Abruzzo Fosso Corno Riserva” sul mercato tedesco attraverso il restyling dell’etichetta: Graffiti 2000 raccoglie la sfida lanciata dall’enoteca Enobis, che commercializza alcune tra le migliori selezioni di vini italiani in Germania.

Il colore rosso porpora del vino e il gusto ricco della polpa fruttata hanno suggerito l’utilizzo di una confezione scura, sulla quale – per contrasto – avvolgere la sagoma bianca e asimmetrica dell’etichetta disegnata a mano.
Il profilo del camoscio d’Abruzzo, proposto nell’emblema, colloca il prodotto attraverso un’immagine rassicurante, traducendo visivamente il nome della marca.
Le vernici a effetto rilievo evocano corposità e consistenza.
Il design minimale corrisponde allo stile di un prodotto immediato, interprete di una visione moderna di intendere il vino.
Dopo la selezione "Riserva", Graffiti 2000 sta già lavorando al packaging di altri due vini della stessa linea Fosso Corno.

5 dicembre 2008

Dolcezze in coordinato

Graffiti 2000 disegna la nuova linea “Dolci emozioni” per la pasticceria Bologna Service: l’intero catalogo dei dolci viene proposto in eleganti confezioni dal gusto minimale, lanciate ufficialmente a Natale con i tradizionali cesti regalo.

Un’immagine completamente rinnovata, per la pasticceria, con lo stile essenziale del packaging scaldato dal font morbido dei caratteri.
Il layout grafico è valorizzato dall’impiego di una carta plastificata, piacevole al tatto, che accende il bianco ottico delle confezioni. La luminosità della superficie è attraversata dalle scritte scure trasversali: i caratteri vengono impreziositi dall'effetto lucido di una speciale vernice sintetica, che conferisce al colore una consistenza simile a quella del cioccolato.
Accanto ai box per i prodotti di dimensione variabile, la linea prevede un formato standard per le torte e le crostate. In questi casi, la personalizzazione è affidata a una strisciolina adesiva col nome del prodotto, oltre alla finestra dalla quale si intravvede una porzione del contenuto: l’apertura triangolare segue l’inclinazione della scritta “Dolci emozioni”, il brand che identifica l’intera collezione da racchiudere nella grande sweet box regalo.
Il nuovo packaging si inserisce all’interno di un più ampio studio di immagine coordinata curato dallo staff creativo Graffiti 2000: il progetto ha riguardato il restyling del marchio e la realizzazione del nuovo catalogo prodotti, inviato poco prima delle feste natalizie ai top client di Bologna Service.